Laboratorio Alte Valli - Cuore innovativo

14 mag 2024

Il sambuco: una pianta dalle molte virtù. La ricetta dello sciroppo

Norma Raimondo
Attenzione però agli effetti collaterali ed alle piante simili ma tossiche per il nostro organismo
Sambucus_nigra_2004_c.jpg
13 mag 2024

Raccolta funghi: come mettersi in regola

Laboratorio Alte Valli
L'importo 2024 per la raccolta funghi resta di 30 euro (20 per i residenti). In alcune zone sono inoltre disponibili i voucher giornalieri da € 5 e quelli settimanali da € 10 .
funghi porcini.jpg
08 mag 2024

La storia e la ricetta del Canestrello di Vaie

Enzo Gioberto
Nei vicoli e nei cortili di Vaie, che nei cartelli d’ingresso al paese ricorda con orgoglio il suo antico nome francoprovenzale “Vayes”, il profumo dei giorni di festa è quello del canestrello, un …
La storia e la ricetta del Canestrello di Vaie
06 mag 2024

È di passaggio nelle nostre valli l'Ibis Eremita, che nidificava nei castelli

Laboratorio Alte Valli
È un uccello migratore in pericolo d'estinzione che è stato recentemente reintrodotto in Europa: alcuni esemplari sorvolano il nostro territorio per raggiungere l'Austria.
Ibis Eremita 2 - Davide Giorda.jpg
29 apr 2024

Quando sulle nostre montagne arrivano i narcisi...

Laboratorio Alte Valli
Ѐ impossibile non notarlo, ma soprattutto non restarne affascinati. E non solo per la sua eleganza, ma anche per il suo profumo: il narciso infatti (in copertina in una splendida foto di Silvano …
05-12 Narcisi sulla montagna di Rubiana - Silvano Gallino_0.jpg
La lince sta tornando: arriverà anche nelle nostre valli?
Animali

La lince sta tornando: arriverà anche nelle nostre valli?

Nel mese di ottobre 2023 i guardaparco hanno confermato l’avvistamento di una lince all’interno del Parco Nazionale Gran Paradiso: una fototrappola ha immortalato questo animale, che sembra un simpatico gattone ma è un abilissimo predatore. In Valle di Susa e Val Chisone un progetto sperimentale per il monitoraggio e la sorveglianza della lince, avviato nel 2015 e purtroppo interrotto, aveva ricevuto una dozzina di segnalazioni, mai però documentate con certezza.
08 nov 2023
Laboratorio Alte Valli
Mostra altro
Le tipologie abitative in Alta Valle di Susa: borgate, grange, étables, lobie...
Cultura e Territorio

Le tipologie abitative in Alta Valle di Susa: borgate, grange, étables, lobie...

Alla distribuzione e alla conformazione degli insediamenti umani in Valle di Susa contribuirono nei secoli due fattori determinanti: il primo connesso con la natura di grande via di comunicazione, attraverso la quale si convogliavano pellegrini e mercanti, eserciti e predoni, il secondo costituito dall'attività agricola e silvo-pastorale legata allo sfruttamento del suolo, miniere comprese (1). Fu così che in Val di Susa, lungo le vie di fondovalle sorsero importanti insediamenti umani ad …
02 nov 2023
Rosanna Carnisio
Mostra altro
Le aziende di Laboratorio Alte Valli protagoniste delle ATP Finals
Laboratorio Alte Valli

Le aziende di Laboratorio Alte Valli protagoniste delle ATP Finals

In programma, in collaborazione con CNA Torino, quattro tour gratuiti alla scoperta del nostro territorio e delle sue eccellenze artigiane e l’evento torinese “Il Gusto delle Alte Valli”, che si terrà venerdì 17 novembre presso la “Casa Gusto” dell’Archivio di Stato
01 nov 2023
Riccardo Beltrame
Mostra altro
Puciu (Betola).jpg
Fiori e Piante

Stare da “pocio” ("puciu") vuol dire stare a casa, tranquilli, al caldo. Ma voi sapete cosa sono i “pocio”?

Il nome scientifico dell’albero sul quale maturano è mespilus germanica, ossia nespolo comune, una pianta un tempo molto diffusa oggi soppiantata dal nespolo giapponese, che appartiene ad una specie differente e fu inizialmente importata alla corte di Francia a fini decorativi. Le due varietà di piante danno frutti differenti: in italiano sono detti entrambi nespole, mentre i frutti della variante germanica in Piemonte sono noti con il termine “pocio” (da pronunciarsi “puciu”). “Pocio”   …
31 ott 2023
Norma Raimondo
Mostra altro
Halloween.jpg
Un po' di Storia

31 ottobre, è Halloween. Dolcetto o scherzetto: che origini ha questa festa?

Dolcetti, scherzetti, zucche, vampiri, pipistrelli, streghe. Sono tante le sfaccettature che si utilizzano per celebrare la festa di Halloween il 31 ottobre. Halloween ha origini celtiche e prende il nome quale forma contratta di All Hallows'Eve, ovvero "notte di tutti gli spiriti sacri". I celti, popoli di pastori, scandivano il trascorrere del tempo in virtù dell'allevamento del bestiame. Per loro, quindi, il nuovo anno non iniziava il 1 gennaio, bensì il 1 novembre, quando avevano ormai …
30 ott 2023
Norma Raimondo
Mostra altro
Cover Cachi 2.jpg
Fiori e Piante

Il cachi, frutto dalle mille virtù da utilizzare per un'ottima torta

La pianta di cachi proviene molto probabilmente dalla Cina ma è molto diffusa anche in Giappone, dove è molto comune ed è coltivato fin dall'antichità. I suoi frutti sono di un colore arancio piuttosto invitante: molti ne vanno pazzi ma il loro sapore non a tutti piace. In Giappone sia la pianta che il frutto si chiamano kaki ma, non esistendo nella lingua giapponese distinzione tra singolare e plurale, chiamare il frutto caco è usanza italiana sbagliata, benché piuttosto diffusa. Per non …
23 ott 2023
Norma Raimondo
Mostra altro
Da Laboratorio Alte Valli e CNA una proposta turistica che coinvolge imprese e territorio
Laboratorio Alte Valli

Da Laboratorio Alte Valli e CNA una proposta turistica che coinvolge imprese e territorio

CNA Torino e Laboratorio Alte Valli hanno realizzato 5 pacchetti turistici che invitano alla scoperta delle Valli di Susa e del Pinerolese, delle bellezze storiche e artistiche del territorio, dei prodotti e delle imprese di qualità. Gli itinerari sono stati presentati alla 60ª edizione del TTG, la più importante fiera del settore turistico in Italia e tra le più importanti d’Europa per scambi commerciali e numero di partecipanti, in programma dall'11 al 13 ottobre presso il Quartiere …
12 ott 2023
Laboratorio Alte Valli
Mostra altro
I “coscritti”, che sono coetanei solo nell’Italia del Nord
Un po' di Storia

I “coscritti”, che sono coetanei solo nell’Italia del Nord

Coscritto deriva dal latino “conscriptus”, ovvero inscritto in una lista (“patres conscripti” = senatori, “milites conscripti” = soldati arruolati). In italiano l’uso di “coscritto” nel senso di recluta, soldato appena arruolato, è attestato solo da fine Settecento, quando in seguito alla Rivoluzione Francese si affermano gli eserciti di leva. Poiché gli scaglioni di leva erano costituiti da coetanei il termine “coscritto” si estese a questo significato. In effetti il “Trésor de la Langue …
11 ott 2023
Guido Ostorero
Mostra altro
Crisi climatica, è il momento dei vini di montagna
Enogastronomia

Crisi climatica, è il momento dei vini di montagna

La crisi climatica spinge i vini della montagna torinese. La produzione 2023 dei vini alpini delle vallate torinesi lascia ben sperare. Qui non si stanno verificando le grandinate distruttive che devastano i territori collinari del Piemonte e che hanno creato danni anche sull’Erbaluce e sulle colline chieresi. La qualità dei grappoli promette bene. Già la vendemmia del 2022, con la sua estate così calda, è ricordata come un’ottima annata da fare invidia ai territori tradizionali dei grandi …
26 lug 2023
Laboratorio Alte Valli
Mostra altro
  • ...
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • ...
Rimani aggiornato sulle novità

Rimani aggiornato sulle novità

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani sempre aggiornato sulle notizie delle Alte Valli.